Il nostro network: Guida Turistica Grosseto | Hotels e Alloggi a Grosseto
Lunedì 18 Novembre 2019
English

Booking.com

Grosseto e le Mura Medicee

Grosseto - Le Mura Medicee di Grosseto fanno ormai parte di una visita d’ obbligo per quanti giungano nella  città assolvendo inoltre al loro quotidiano ruolo di “verde passeggiata”.

Già nel XII, XIII e XIV secolo, esistevano antiche cerchia murarie, più volte distrutte e ricostruite, che furono poi sostituite dalle Mura esagonali che ancor oggi circondano il vecchio centro cittadino.Fu Francesco I nel 1574 a dare inizio ai lavori di costruzione di questa cinta, su disegno di Baldassarre Lanci; lavori che furono poi terminati 19 anni dopo, sotto Ferdinando I.

Per la necessaria mano d’opera, fu fatto ricorso con apposito decreto all’impiego di condannati, prelevati da tutte le prigioni della Toscana. Quale sommaria descrizione architettonica, possiamo osservare come ogni angolo di questo esagono avanzi con un pentagono a freccia (bastione) così come la vecchia cittadella sia protetta da una seconda fascia bastionata rivolta verso l’ interno.

Al vertice dei bastioni i resti dei “casini” delle guardie fanno ancora mostra di sè e, gallerie, magazzini e ridotti vari, mantengono la loro originale struttura, facendo della Fortezza, con le sue scalinate, con i suoi impiantiti a lisca di pesce, un angolo di antico mondo, di particolare suggestione.

Sino al 1757 tutta la parte esterna era circondata da un fossato e da un argine di terra battuta e, escluse le piccole porticine (postierle) facilmente difendibili, vi erano due porte principali una a Nord, Porta Nuova, e una a Sud, un tempo Porta Reale ed ora Porta Vecchia.

L’aspetto comunque attuale, riferito all’utilizzazione a giardini pubblici, fu opera di Leopoldo II che nel 1855 ordinò la demolizione delle torricelle e dei “casini” dando così alla struttura un aspetto meno bellico e più gentile. Anche il “casino” detto “delle palle”, che era stato tramandato sino al XX secolo e all’interno del quale si trovavano degli affreschi, venne distrutto nel corso di un bombardamento.

[Fonte: Grosseto OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia


VIAGGIA NELL'ARTE, NEL GUSTO E NELLA NATURA A GROSSETO E IN MAREMMA